163 Troppo di tutto

Ci muoviamo in continuazione da sud a nord e poi dall’alba fino al tramonto in una trama e un ordito, culturale e naturale, sconfinata nonostante siamo un piccolo Paese. Qui da noi anche la tecnica costruttiva di un muretto a secco, in quanto parte della specifica e irripetibile rete territoriale, è espressione vivente, o morente dipende dal grado di conservazione, della trasformazione sociale e culturale. Trasformazione testimoniata dalla letteralmente sconfinata quantità di manufatti artigianali, artistici, ingegneristici. Noi e le modalità tecnologiche oltreché politiche con le quali realizziamo le opere sono parte di noi e della nostra storia. Da millenni. Sapete cosa significa? Che esistono strati su strati di oggetti architettonici e storici che raccontano la nostra storia e ciò che siamo nel bene e purtroppo spesso anche nel male. Basta entrare in un chiesa a Roma ed iniziare a scendere le infinite rampe di scale per arrivare alla sorgente d’acqua

dalla quale iniziò il processo conservativo/costruttivo, per capire con quale immane patrimonio storico e culturale interagiamo continuamente come se nulla fosse. Ma noi facciamo e abbandoniamo. Realizziamo uno scopo e poi lo lasciamo andare per inerzia o ci sovrapponiamo ad esso. In tempi non lontanissimi qualcuno ha capito il valore della ristrutturazione, del restauro, della conservazione del bene culturale come

Continua a leggere

153 Sindaca Per Un Giorno: un Programma Politico Stravagante

albero della pc1Stavolta non si scherza. Così vicini vicini alle elezioni si possono rompere le righe con un PPS Programma Politico Stravagante e approfondire, nel senso di mettere nel profondo, il seme di qualche ideuccia. Prendete nota e fate la mia/vs campagna elettorale. Tre orizzonti: basso, medio e alto che non propongono collocazioni di censo, culturali, professionali, evolutive, etniche, antropologiche ma solo il senso degli strati sovrapposti, interconnessi, comunicanti, virtuosi, chiari, oscuri, efficienti e crescenti esattamente come in una pianta si definiscono radici, tronco e chioma ove il tutto è un sistema perfetto. A parte la sana idea dell’albero, il resto di questo PPS, è dichiaratamente folle. Continua a leggere

144 Sindaca Per un Giorno: LCD ovvero La Città alle Donne

donneContinuando il gioco: a qualsiasi costo, renderei la città vivibile per le donne. Perchè è bello e facile parlare di violenza, giustizia sociale e violenze standosene belle comode sedute davanti al mega video LCD (liquid crystal display), con le pantofole calde, la pappadonne sfera abbondante e grassa nella pancia, il dolcetto sulle ginocchia e ogni utile e superfluo a disposizione. Per capire cosa sta succedendo nelle nostre città, dovreste uscire la sera, dopo il crepuscolo, tutte le sere. Allora vi rendereste conto del fatto che in giro ci sono solo uomini, che spesso sono aggregati in gruppi E a volte con ubriachezza molesta o simili. Quindi, in quanto Sindaca Per un Giorno

Continua a leggere