106 Il suolo – un patrimonio da salvare

suolo bouguignon copertina libro-400x574Il video che “Il bosco di Ogigia” presenta, permette di superare il  personale malcontento dovuto al precedente video, inguardabile, che nonostante le sicuramente buone intenzioni di chi lo aveva caricato, non era in grado di trasmettere il grande interesse che questo volumetto, letto più di un paio di volte, genera. Valido per tutti ma soprattutto per gli ambientalisti della domenica e/o da scrivania allarga enormemente l’orizzonte e aiuta molto nella comprensione dei delicati e tenaci equilibri che si trovano sotto i nostri piedi, le nostre case, i nostri orti e giardini. La conoscenza del suolo come di un essere vivente è fondamentale  per comprendere la portata delle problematiche che ad esso sono riferite. Video 

99 Il verme tagliato perdona l’aratro?

Citazione

Paistu_Põrguorg,_Varstu_oja_1

“L’aratro è una delle invenzioni più antiche e più preziose dell’uomo, ma molto prima che fosse introdotta, il suolo era in realtà arato regolarmente dai lombrichi e non smetterà mai di esserlo. E’ lecito dubitare che esistano molti altri animali il cui ruolo, nella storia del globo, abbia avuto un’importanza pari a quella di queste creature d’organizzazione così inferiore”. C. Darwin (foto da concorso fotografico scientifico di wikipedia). (NdR In realtà molti milioni di ettari di suolo, a causa degli abusi con sostanze chimiche, arature e ignorante incuria, hanno smesso di essere arati dagli aratori ufficiali.)

95 Bambini e Flora spontanea

BR 1000 Dario e Ape Flora ai trucchi 04102015367Io e Ape Flora (Lucia Maccagnola, qui a fianco nella foto, al trucco eseguito dall’acquarellista Dario Sgarzini) abbiamo architettato un bel ‘tranello educativo‘ per i bimbi: farli giocare (Ape Flora) creativamente con la Natura attraverso l’Osservazione della Flora spontanea di Casa Aurora. A quanto pare, la cosa ha funzionato. A qualcuno sembrerà banale, ma vi assicuro che permettere alla Natura di far crescere spontaneamente le sue belle piante è tutt’altro che un’impresa banale e infatti ci sono voluti 6 mesi di lavoro e cura per poter avere erba alta, fiori e piante commestibili, frutti buonissimi. Ora questo luogo inizia ad avere un BR 1000 il trucca ape inizia 04102015364carattere e una personalità, spiccate. Ma il lavoro non è finito, anzi, ci sono molte altre cose da fare ma almeno il processo di riqualificazione culturale e ambientale di questa area residuale urbana, è partito. Ricordiamo infatti che il Suolo, la Terra e la Cura che dedichiamo ad essi sono, Cultura. Le conoscenze e lo studio che mettiamo in campo occupandoci di lei, la Terra/Suolo, sono Cultura. La dedizione e la passione che investiamo per la sua Cura, sono Cultura. Ed anche le BR 500 Ape Flora 04102015412intemperanze che emergono quando tutto ciò viene ignorato, sono Cultura. Perché la Cura per la Terra/Suolo, è la manifestazione concreta dell’indissolubile legame che tiene insieme la Vita Umana e la Vita nella sua Essenza più pura e arcana. Speriamo che continui, progredendo nel miglioramento della comunicazione umana, nel rispetto per le persone e i luoghi, nelle iniziative individuali, nella responsabilizzazione diretta di ciascuno e tutti. Insomma, che evolva. Grazie, alle persone che hanno capito.

BR 500 Ape Flora 04102015428BR 300 Ape Flora 04102015411BR 300 Ape Flora 04102015408BR 300 Ape Flora 04102015409 Tutti ma proprio tutti gli scatti sono di Ebe Navarini TheUnpWr 2015.