144 Autosufficienza Spirituale e catastrofismo

Ebe Anna Navarini – un mio articolo del 18/09/2013 dal “ViviConsapevole”

http://www.viviconsapevole.it/articoli/autosufficienza-spirituale-e-catastrofismo.php

Quando è emerso definitivamente ed invasivamente sui media e nelle parole di tutti in ogni casa, ufficio, officina, laboratorio, telefonata, conversazione … il fantomatico fenomeno denominato ‘crisi economica mondiale’, il livello di ansia e preoccupazione per la propria vita materiale, per i propri beni, per il ‘raggiunto livello di benessere’ hanno reso spasmodica la tensione data dalla insicurezza verso un futuro sicuramente incerto (ossimoro auto-proliferante) e improvvisamente sono apparsi anche a coloro che non se ne erano mai interessati prima: il Mondo, gli Altri, insomma… tutto il resto da sé. Effettivamente dobbiamo ammettere che se c’è stato un elemento positivo figlio di questo ‘terrorismo mediatico’ è proprio questa improvvisa e quindi

Continua a leggere

Annunci

134 Edoardo Boncinelli e il deserto dell’eugenetica

Sì sì lo so, Edoardo Boncinelli è uno stimato studioso di biologia e quest’anno è stato consegnato alla notorietà nel mondo giovanile poiché un suo articolo dell’agosto 2016 è stato proposto come tema all’esame di italiano della Maturità in corso. Per queste ragioni è stato interessantissimo sentirlo parlare di sviluppo culturale  ‘esterno  e di problematiche interne alla nostra specie. Con interno ed esterno egli si riferiva al corpo fisico individuale e Continua a leggere

133 Alternative temporanee e visioni del mondo

Mi vien così da pensare ai riferimenti socio-culturali che giravano qualche tempo fa, quando si discuteva di macro-temi tipo anni 60 mldliberazione della donna, libertà sessuale, controllo della nascite autogestito, coppia paritetica, libere unioni in contrasto con il matrimonio e di un sacco di altre cose. Quei temi avevano come denominatore comune la trasgressione, che per qualcuno era lotta politica e quindi idea di rivoluzione, e promuovevano la libertà in contrasto allo status quo dei cosiddetti ‘poteri forti’ che si esprimevano attraverso l’omologazione ai suoi strumenti-tipo che si chiamavamo religione, sottomissione, reclusione delle donne nel matrimonio, procreazione inconsapevole e coatta, economia e finanza, posto di lavoro sicuro e fisso,

Continua a leggere

132 L’infinito nella Materia

terra fungal soilsCome per la ricerca del filone d’Oro nella Miniera, più si procede nella ricerca delle regole della Natura e più ci si avvicina all’infinitamente piccolo in un certo senso, retrocedendo. Dalla materia malleabile alla materia invisibile il lavoro procede a ritroso concreto e osservabile, al microscopio, dalla zolla alla microscopica misteriosa poetica che la tiene insieme. Qualcuno la chiama poetica, qualcuno la chiama D-o, qualcuno la chiama Big-Bang, qualcuno la chiama biosfera, qualcuno la chiama Energia, tutti insieme dovremmo celebrarla continuamente,terra soil microbes indipendentemente dalla visione della Vita che coltiviamo. Troppo presi dai drammi infiniti che il nostro potere e il suo contrario, provocano, per poggiare silenziosamente il nostro sguardo, sulla Meraviglia e sulla Bellezza che la Natura ci offre mentre esegue il proprio lavoro, fuori dai laboratori di ricerca, senza finanziamenti, università o chiacchiere. Noi avanziamo con strumenti grossolani e curiosi, mentre Lei fa tutto il lavoro, in silenzio. Silenzio che qualcuno ha terra uncoveringbasondato in passato e qualcuno continua a fare nel presente, in quel punto di contatto tra l’inizio dell’infinitamente piccolo e l’infinitamente grande.

Un sincero ringraziamento a tutti coloro che sono consapevoli del silente lavoro della Vita e portano in rilievo la Bellezza prodigiosa della Natura, risvegliando la Meraviglia e la capacità di stupirsi, come ultima chance, verso un’ipotesi evolutiva vivente. Grazie all’Elena Parmiggiani, cultrice della materia, per il lavoro divulgativo su FB.

http://creating-a-new-earth.blogspot.it/2016/03/how-microbiome-mines-soil-for-nutrients.html

http://www.theecologist.org/essays/2988863/natures_rights_a_new_paradigm_for_environmental_protection.html

131 Cerco la persona che vuole regalarmi un ettaro di terra

126 Umani e altri animali

Viaggetto nelle metafora-camminare-sul-filo-sospesometafore che noi umani usiamo allo scopo di esprimere cose umane, usando come riferimento comportamenti e portamenti animali, dei quali mediamente ignoriamo linguaggi e (quasi) ogni altra sfumatura esistenziale/biologica, nella convinzione che possano aiutarci a chiarire meglio concetti che, altrimenti, non riusciremmo ad esprimere completamente. Alcuni esempi: laido come un porco, stupido come un merlo, furbo come una volpe, infuriato come un toro, solo come un cane, ingenuo come un tonno e varie amenanimali-e-psicologia-animale-interiore-3-1ità simili. Dato che il linguaggio verbale/scritto è ancora prevalente, forse vale la pena soffermarcisi un attimo anche per gioco ma non solo. L’utilizzo di modi di dire (o frasi idiomatiche) che abbiano come ‘soggetto’ gli animali sono molte e molto diffuse in tutte le lingue e ovunque, tanto da far pensare che abbiano la funzione di richiamare qui e ora gli animali in vurtù del nostro comune passato rurale/agricolo, vissuto in stretta

Continua a leggere

125 No prima quello no prima quell’altro

dilemma-le-competenze-chiave-per-la-formazione-del-coach …Prima i bambini, no prima gli animali, no prima gli anziani, no prima i poveri, no prima le donne, no prima la cultura, no prima la scuola, no prima i diseredati, no prima gli emarginati, no prima l’ambiente, no prima gli ammalati, no prima i beni culturali, no prima la tossicodipendenza, no prima i disoccupati, no prima no prima no prima no prima no prima! dilemmaQuando si capirà che bisogna occuparsi di tutto insieme, ciascuno secondo le sue competenze, conoscenze, abilità?

… Before the children, no first animals, not before the elderly, not before the poor, not before the women, not before the culture, right before school, right before the dispossessed, the marginalized, not before the ‘environment’, right before dilemma-wrong-or-right-dilemma-or-ethical-questionthe sick, no prior cultural assets, no prior drug addiction, right before the unemployed, not before not before not before not before not before! When will we understand that we have to deal with it all together, each according to his competence, knowledge, skills?

120 Educare ad alimentarsi non a lamentarsi

IMG-20151006-WA0003Recentemente ho rebloggato il post dedicato alla ‘schiscetta’, così almeno si chiama a Milano, la ‘gamella, gavetta, truscitedda’ etc. etc., ossia il pranzo preparato a casa, che si può portare a scuola, al lavoro, in viaggio, in gita, in spiaggia, in treno, insomma ovunque, che permette di risparmiare su costosi servizi di mensa scolastica, ristoranti o peggio, ma non solo. L’uso della ‘schiscetta’, oltre al risparmio, permette di sapere sempre cosa si mangia, in quanto abbiamo comprato o, meglio ancora, coltivato noi, cucinato e condito noi. Sappiamo cosa ci fa bene o cosa no e quindi

Continua a leggere

117 Permacultura non è una tecnica agricola

BR 280420161217BR 280420161236BR 280420161243…quindi, anche se potrebbe rivelarsi molto simpatico costruire giochi di parole su questo diffuso fraintendimento lessicale, questa materia di studio, non può essere definita ‘biologica’. Certo anche la Permacultura si occupa di Bios ossia del principio della VITA ma non lo fa da dentro una tecnica agricola, bensì da dentro un sistema di Principi Etici che a partire

Continua a leggere

116 Parassiti e predatori: piralide del bosso e lucertola

Con l’insegnante di Botanica sistematica, Laura Cinzia Bassi, agronoma, abbiamo parlato in aula del parassita Piralide del Bosso di provenienza asiatica, al momento evidentemente in pieno banchetto in alcune siepi qui al Parco di Monza. Lo sviluppo della cydalima perspectalis, piuttosto avanzato in questa fase stagionale, normalmente viene contra180420161109stato con trattamenti chimici e al momento non vengono segnalati predatori naturali nelle schede che ho consultato (velocemente) sul web. Senonché ieri passando di fianco alla siepe mi cade l’occhio su certi strani movimenti tra le foglioline del bosso e cosa vedo? Una lucertola bella grossa e lucida svettante tra i rametti e alcune piccole lucertoline al seguito, dispiegate in vari punti della siepe. Possiamo ipotizzare che la lucertola sia il predatore locale della Piralide del Bosso? Potrebbe essere il classico esempio di auto-organizzazione della Natura? Forse non sono necessari trattamenti chimici ma basta attendere che le cose semplicemente accadano … Ho proposto alla Laura Cinzia Bassi di fare un esperimento di non-intervento su questa siepe, vediamo cosa ne pensa … Meditate gente, meditate 😉

114 Sensazioni e Sensazionalismo

balene_16Stavo preparando un lungo articolo tutto bello organizzato ma non c’è tempo e quindi abbrevio, magari, saggiamente. Voterò SI al Referendum e tuttavia, vorrei manifestare la ‘sensazione’ che sulla questione del Referendum del 17.4.16, noto anche come ‘NO TRIV’, si stia facendo pessima o carente o incompleta o distorta o come si dice nel titolo, ‘sensazionalistica’, informazione. Si sta cercando Continua a leggere

113 Lavorare al Verde

01042016898Lavorare e studiare, cucendo insieme tutte le esperienze degli ultimi anni in un tessuto unico e in un disegno riconoscibile. Farlo nel migliore dei modi, per sé, il prossimo, gli amici che ci danno una mano, i luoghi, la vita del Tutto, preservando la biodiversità umana e ambientale. Seguiranno foto e aggiornamenti nei limiti del pochissimo tempo disponibile.

98 Food Forest in mezzo ai Sassi (della Val Marecchia)

BR 500 17102015456Eravamo in mezzo ai Sassi che se ne stanno appoggiati sulla famosa Coltre argillosa della Val Marecchia a studiare come fare e a capire cosa sapere per realizzare una Food Forest ossia una foresta commestibile. Che uno la legge così, due parolette messe lì pure in inglese, e sembra una cosa che, ci vuole più a dirla che a farla. Sbagliato. Ci vuole meno a dirla che a farla anche perchè, una cosa è mettere in BR 500 17102015476terra le piante, sia anche con la fantastica tecnica virgineo-bilancinesca di Michele, e un’altra cosa è sapere cosa mettere, perchè, come e dove. Come tutte le questioni che afferiscono alla poliedrica e olistica formazione in Permacultura, richiedono studio, capacità di osservazione, lettura spaziale, memoria, modestia nell’approccio, condivisione e parecchio altro. Tutta roba che, ad un attento BR 500 17102015503ascoltatore/studente, risuona nelle orecchie partecipando alle lezioni dell’ Elena Parmiggiani, insegnante del Corso che si è tenuto la settimana scorsa al B&B Sasso Erminia in Val Marecchia, appunto. Il luogo energeticamente conciliante e la bellezza naturalistica hanno accolto il gruppetto di volonterosi studenti/ospiti e anche aiutato i ragazzi del Sasso Erminia, Andrea e Patrizia, a stabilizzare una impronta di autosufficienza alimentare, BR 500 17102015480nient’affatto trascurabile, attraverso le conoscenze e l’esperienza di una insegnante della Accademia Italiana di Permacultura. Abbiamo seguito le lezioni, progettato in astratto e poi in concreto (mica si impara in un w-e, seppur lungo, a progettare!), mappato, piantumato e trapiantato anche una siepe protettiva, oltre alla Food Forest. Ma rientrando alla base, dopo una sosta a Reggio Emilia, BR 500 18102015521riflettevo su un tema di non poco rilievo. Pensavo a quanto sia importante che, alla progettazione con strumenti permaculturali, ad esempio nella realizzazione di un posto ecosostenibile, sia affiancato un Corso di Progettazione in Permacultura, in quanto non è possibile Essere in questa dimensione, senza svolgere, conoscere e approfondire responsabilmente (in prima persona) sperimentando il processo che porta in quella direzione, se non a rischio di ‘volgarizzazione’ di una disciplina che merita grande attenzione. Questa consapevolezza, oltre agli BR 18102015514insegnamenti, che arrivano sempre più profondamente, più procedo su questa strada, e più fortemente si radica in me. La formazione continua e attiva è un modo per rimanere vivacemente vicini a questa dimensione che richiama la completezza dell’esistenza. Grazie Elena, Diego, Michele, Giulia, Marco, Patrizia, Mirca, Andrea, Alice, Antonella e Balto.

95 Bambini e Flora spontanea

BR 1000 Dario e Ape Flora ai trucchi 04102015367Io e Ape Flora (Lucia Maccagnola, qui a fianco nella foto, al trucco eseguito dall’acquarellista Dario Sgarzini) abbiamo architettato un bel ‘tranello educativo‘ per i bimbi: farli giocare (Ape Flora) creativamente con la Natura attraverso l’Osservazione della Flora spontanea di Casa Aurora. A quanto pare, la cosa ha funzionato. A qualcuno sembrerà banale, ma vi assicuro che permettere alla Natura di far crescere spontaneamente le sue belle piante è tutt’altro che un’impresa banale e infatti ci sono voluti 6 mesi di lavoro e cura per poter avere erba alta, fiori e piante commestibili, frutti buonissimi. Ora questo luogo inizia ad avere un BR 1000 il trucca ape inizia 04102015364carattere e una personalità, spiccate. Ma il lavoro non è finito, anzi, ci sono molte altre cose da fare ma almeno il processo di riqualificazione culturale e ambientale di questa area residuale urbana, è partito. Ricordiamo infatti che il Suolo, la Terra e la Cura che dedichiamo ad essi sono, Cultura. Le conoscenze e lo studio che mettiamo in campo occupandoci di lei, la Terra/Suolo, sono Cultura. La dedizione e la passione che investiamo per la sua Cura, sono Cultura. Ed anche le BR 500 Ape Flora 04102015412intemperanze che emergono quando tutto ciò viene ignorato, sono Cultura. Perché la Cura per la Terra/Suolo, è la manifestazione concreta dell’indissolubile legame che tiene insieme la Vita Umana e la Vita nella sua Essenza più pura e arcana. Speriamo che continui, progredendo nel miglioramento della comunicazione umana, nel rispetto per le persone e i luoghi, nelle iniziative individuali, nella responsabilizzazione diretta di ciascuno e tutti. Insomma, che evolva. Grazie, alle persone che hanno capito.

BR 500 Ape Flora 04102015428BR 300 Ape Flora 04102015411BR 300 Ape Flora 04102015408BR 300 Ape Flora 04102015409 Tutti ma proprio tutti gli scatti sono di Ebe Navarini TheUnpWr 2015.

94 Acquarelli Botanici a Casa Aurora °::° Accorrete Accorrete!! °::°

BR 500 IMG_2671BR 500 IMG_2666BR 500 02102015342                  Domani 4.10.15 dalle 14:00 alle 18:00, nel contesto del Progetto APE (Aula Permanente Emergente Ecologica Educativa) per la valorizzazione culturale/ambientale della Casa Aurora (via IV Novembre 63 Corsico MI) e del suo giardino/frutteto, ho invitato anche l’amico pittore e calligrafo Dario Sgarzini, ad esporre alcuni suoi acquarelli botanici unitamente a quelli della sua collega Emilia Clerici. Io e Dario con l’aiuto di Mariaelena, abbiamo allestito usando materiali poveri, riciclati e /o presenti in Casa Aurora, per confermare la visione della sostenibilità ambientale nella sua concretezza. Gli acquarelli botanici sono in vendita e il ricavato viene devoluto dai pittori, su loro stessa offerta, a Legambiente che qui ha sede. Ho pensato di pubblicare tutti gli scatti dell’allestimento compresi quelli venuti male o mossi per agevolare la conoscenza dell’iniziativa a base del puro e semplice impegno personale dei 3 presenti. Grazie             BR 500 02102015360BR 500 02102015361BR 500 02102015359 BR 500 02102015357BR 500 02102015345BR 500 02102015355

93 Ape Flora a Casa Aurora (Progetto APE °::° il 4.10.15 dalle 16:00 alle 16:30 °::°)

SS iperico, falsa ortica, lolium, veronicaNel contesto del mio #ProgettoAPE (Aula Permanente Emergente Ecologica Educativa) per Casa Aurora a Corsico, si è materializzata con i suoi poteri magici anche l’Ape Flora (#apeflora) che accompagnerà i bambini in un breve ma interessante percorso attraverso l’osservazione della natura, il rispetto e il riconoscimento della biodiversità, dalle 16:00 alle 16:30 previa iscrizione all’attività. Dalle 14:00 alle 18:00 sarà visitabile la mostra di Acquarelli Botanici di Dario Sgarzini e si potranno visionare le tavole del Progetto APE al quale si è aggiunto il progetto del Comitato Genitori Buonarroti. Accurite accurrite!

90 Cuciture e Margini

BRITISH mUSEUM 2007 (63)Si fa presto a dire ‘cucire’ … Non è una cosa da tutti cucire/scucire qualsiasi cosa. Nella cultura orientale, un oggetto che ha subito una lesione acquista valore (qui a fianco una mia foto al British Museum di Londra). Tenere insieme la cose o separarle, è un’arte. A volte si cuciono tesori artistici con anni di lavoro e altre volte si distruggono in una giornata, millenni di storia. A volte si tengono insieme parti della nostra Vita sacrificando la vera Essenza della nostra Anima. Ogni tanto si cuciono e ricuciono gli amori e le relazioni nella convinzione che ne valga veramente la pena o pur di non

Continua a leggere

83 Un po’ di contro°informazione: storia di una bottiglia d’acqua (che inquina e impoverisce)

oceano plastica North_Pacific_Gyre_World_MapLINK :: Storia della bottiglia d’acqua in plastica, che ci rende schiavi del mercato, inquina noi, paesi lontani e oceani.

Ormai è quasi impossibile trovare una persona per strada, uno studente, all’università, un appassionato lettore in biblioteca, solo per fare alcuni esempi cittadini, che non abbia con sé la bottiglia personale d’acqua comprata al supermercato o nei distributori automatici (che egualmente troviamo ovunque). Date un occhio a questo piccolo video e poi ne riparliamo …

74 Libera Scuola di Agricoltura Sinergica Emilia Hazelip alla Tabacca

IMG_2634

Si è tenuta nei giorni scorsi presso la Tabacca protetta dai boschi di castagno dietro Genova-Voltri una riunione di coordinamento della Scuola di Agricoltura Sinergica ( qui ) alla quale sono state ammesse alcune persone vicine alla sinergia a vario titolo. Presenti quasi tutti gli insegnanti della Scuola che con la loro biodiversità danno Vita da anni a Corsi e Percorsi sinergici, appunto. Per quanto riguarda il mio lavoro, avviato 2 anni fa, di censimento degli Orti Sinergici esistenti, ( qui ) si è stabilito di ri-organizzare il tutto partendo dagli elenchi degli allievi dei

Continua a leggere

72 Quando una città si organizza per l’autosufficienza alimentare fa una rivoluzione

C’è sempre da imparare … in questo caso si tratta dell’esempio virtuoso di una cittadina inglese che in tempo di crisi economica ha lanciato l’autosufficienza alimentare e la formazione in tema di nutrizione autogestita, per contrastare la disgregazione sociale provocata dall’incipiente povertà. Cari amministratori pubblici di ieri, oggi e domani … volete prendere nota di questo esempio virtuoso, farne tesoro, alimentarlo, supportarlo e rilanciarlo possibilmente domani stesso? Ecco il link (in inglese) per andare a vedere che il posto esiste veramente >>> Incredible Edible Todmorden (incredibile Commestibile Todmorden)

71 Rivoluzione Verde: ma sappiamo tutti cos’è ‘sta robaccia?

natura rigogliosa 2Senza farla tanto lunga … in questo caso con il termine ‘rivoluzione verde‘ si intende la trasformazione in senso degenerativo della Natura attraverso la manipolazione genetica allo scopo di sfruttare le magnifiche risorse da lei offerte, essendo un sistema in grado di ‘funzionare’ autonomamente, anche in assenza di intervento umano. Gli investimenti di capitali privati/pubblici, nella ricerca scientifica all’interno di privati/pubblici laboratori, hanno avuto lo scopo di arricchire gli investitori che hanno usato manipolazione/controllo/sfruttamento degli ecosistemi su scala intensiva attraverso 

  • manipolazione genetica dei semi
  • fertilizzanti
  • diserbanti
  • fitofarmaci
  • compattamento del suolo
  • mezzi pesanti (che usano combustibili fossili, arricchendo così anche i petrolieri!). Questa finta ‘rivoluzione verde’ ha confinato 
  • i contadini a bordo-campo impoverendoli
  • gli animali negli allevamenti intensivi (lager) annientandone la dignità
  • i semi nei laboratori scientifici creando la dipendenza dei coltivatori

ma portando tutte le merci alimentari nei supermercati. E’ chiaro il passaggio? Nonostante tutto ciò esiste ancora qualcuno che impropriamente usa il termine INNOVAZIONE riferendosi a questo approccio degenerativo. E’ chiaro adesso perchè è tanto importante comprendere la interconnessione profonda dei temi legati dell’Alimentazione con l’Ecologia? E’ chiaro che non ha più senso l’Ecologia da scrivania? E’ chiaro che tutto il sistema si regge grazie alla nostra spesa? E’ chiaro adesso perchè cercare di coltivare l’orto e fare gli orti collettivi, sono ATTI veramente RIVOLUZIONARI? Ma come si fa ad autocelebrarsi ‘rivoluzionari’ senza mettere in discussione tutto il sistema dell’alimentazione? Alcuni links … su: Agricoltura intensiva dal sito Federazione dei Verdi – Rete di Economia Etica e Solidale delle Marche – Alcune definizioni di ‘Rivoluzione’ . Tutte le immagini rigorosamente prelevate dal web.

                     DESERTIFICAZIONE SUOLO img-340x177-

70 La mia Astrologia: Permacultura e Astrologia nel Cambiamento ad Arona

BR 500 IMG_2296BN IMG_2353La Onlus Mater Gaia Arona ha ospitato le mie 2 chiacchierate su Permacultura (per info vedi: Accademia Permacultura ItalianaAstrologia come strumento di Conoscenza nel Cambiamento. Ho condiviso con Lucia Maccagnola la mattinata sulla Permacultura e grazie alla sua disponibilità ho goduto anche dello scambio umano con Frank il falegname, Lea e i suoi nonni. Ecco alcuni scatti delle chiacchierate all’interno di Mater Gaia che svolge parecchie attività interessanti …

           BN IMG_2339BN IMG_2345BN IMG_2348

ed altri scatti della piccola passeggiata sotto acquazzone al Parco dei Lagoni di Mercurago tra un preparativo e l’altro …

                        BR 300 IMG_2382BR 300 IMG_2323BR 300 IMG_2379

                            BR 300 IMG_2381BR 300 IMG_2313

                  BR 200 2015-02-15 16.09BR 300 Ebe e Lucia preparativi (5)BR 300 IMG_2295

Tutti gli scatti (‘gli altri’ …. sono di Frank il Falegname) sono di Ebe Navarini The Unplugged Writer It’s Me 2015

69 EUPC 2016 :: Milano-Firenze in giornata

Ancora un altro passaggio con https://www.blablacar.it alla volta di Firenze e anche stavolta con un ritardo che definirei notevolissimo … ritrovo in santa Maria Novella e poi via in riunione al Parco della Fortezza da Basso il nostro ufficio fiorentino … il gruppo di progettazione dell’EUPC 2016, dell’Accademia di Permacultura lavora con brainstorming, mappe, appunti, parole chiave e creatività! E poi via di nuovo con un altro passaggio https://www.blablacar.it per il ritorno a Milano! Che volata! 

         IMG_2255 2 IMG_2257 2 IMG_2268 2

68 Chi ha paura dell’Arte e degli Artisti? Essere parte nell’Arte: CreAttività e ComUnità

anarch aborigen 2anarch william blake Reddragonercole toglie il mondo dalle spalle di atlanteCharles Baudelaire 2 migliore             BR 300 30012014270 anarch cg jung depressione_creativa_2anarch keith haring

La prima comunità che mi viene in mente, parlando di Arte, e non è un’idea balzana, è quella degli Artisti. Nella storia dell’umanità se ne sono viste di connessioni abortite tra Arte/comunità degli Artisti e Ideologie, Regimi, Propagande, Dittature. I prodotti dell’Arte e

Continua a leggere

67 Permacultura e Astrologia nel Cambiamento :: Festival Sostenibilità di Arona

 

BR 200 2015-02-15 16.09BR 200 IMG_1933

Io e Lucia ci siamo trovate per confrontarci sui materiali preparati per la chiacchierata sulla Permacultura ( che condivideremo giovedì prossimo al Festival della Sostenibilità di Arona http://www.arona.net/eventi/festival-della-sostenibilita/ (io terrò anche il Laboratorio di Astrologia e Cambiamento di paradigma, il giorno successivo). Immaginazione, appunti, mappe, percorsi si sono intrecciati nella visione comune del Mondo che vorremmo vedere e di cui siamo già parte. Ci siamo incontrate per condividere autenticamente ogni aspetto della progettazione attiva sentendoci libere ed è stato bellissimo lavorare in campagna pur essendo vicino alla città, con la brezza estiva che arriva dal lago, in compagnia di una bimba e dei suoi 2 pulcini, dell’albero di cachi e di ogni altra cosa presente. Ogni passo che facciamo nella Direzione della Trasformazione individuale e collettiva ci riguarda e fa bene a tutti.

            BR 200 IMG_1939BR 200 IMG_2290BR 200 IMG_2291

66 Casa Aurora a Corsico (MI) :: Progetto APE (Aula Permanente Emergente)

         BR 500 2 4 2015 1° sopralluogo (1) BR 500 2 4 2015 1° sopralluogo (11) BR 500 2 4 2015 1° sopralluogo (21)

Ad aprile di quest’anno ho fatto il primo sopralluogo con Umberto Giovannini a Casa Aurora attuale sede di Legambiente, Circolo il Fontanile, a Corsico nel S-O milanese. Si tratta di una casa prefabbricata in contesto urbano ma a ridosso di una vecchia cascina (sede di alcuni uffici comunali) circondata da ampi spazi vuoti (non costruiti) e molta luce.

Continua a leggere

65 Bolsena Amena :: EUPC 2016 :: European PermaCulture Convergence

BR 500 IMG_2154

9564d9_5b5ed5f3d1834179a24861252e1090ee.jpg_srz_p_771_661_75_22_0.50_1.20_0

Bolsena Amena! Dopo il Festival di Permacultura voluto e pensato da Luca Puri con l’Accademia di Permacultura a Bolsena nel 2014 http://festivalpermacultura.wix.com/festivalpermaculturadel quale tutti conoscono gli effetti e l’efficacissimo Logo 10497328_1462083247375950_1051160466864355642_o(sul quale sto lavorando per un progetto correlato, con un amico regista di tutto rispetto), abbiamo avviato i lavori di organizzazione della prossima Convergenza Europea di Permacultura o  EUPC 2016 che si terrà appunto nella Bolsena Amena che ci ha ospitati, oltreché che nella casa di Luca, anche in giro per gli interessantissimi siti attorno ai quali ruoterà l’evento di portata internazionale. Nella fase progettuale del Corso del 2014 con Saviana Parodi, le intuizioni fondamentali mi arrivarono dalle componenti energetiche Maschile/Femminile ossia Fuoco/Acqua, del più grande lago vulcanico d’Europa. Sono infatti convinta che la potenza del luogo, sia tutto. L’elemento Terra parla attraverso le Informazioni e la Conoscenza, divenendo Aria e sarà proprio attraverso l’ in-formazione e la Permacultura dell’EUPC 2016 che si attiveranno i Quattro Elementi, protagonisti insieme alla Pratica della Permacultura, che a noi arriva, ma solo quando siamo pronti per riceverla. 

        BR 500 IMG_1969 BR 500 IMG_1987 BR 500 IMG_1992 BR 500 IMG_2025

Alcuni links https://www.permaculture.org.uk/noticeboard/event/convergence/european-convergence-eupc-2016-2016-09-07  http://www.macrolibrarsi.it/libri/__la-terra-e-il-cielo-degli-etruschi-libro.php?pn=3292 http://www.macrolibrarsi.it/libri/__miti_segni-simboli_etruschi.php?pn=3292

                             IMG_1974 2BR 500 IMG_2112

Tutti ma proprio tutti gli scatti dell’articolo sono di Ebe Navarini The Unplugged Writer It’s Me 2015

63 Santa Giulia Rogoredo MI progetto work-in-progress giardini didattici a cura del CdQ

BR 500 IMG_1954 BR IMG_1949

Con la benedicente presenza dell’Arcobaleno su invito di Lorenzo abbiamo fatto un sopralluogo condiviso a Santa Giulia Rogoredo. Per il momento si chiacchiera e si immagina il da farsi tra un piatto di orecchiette con cime di rapa e un’insalata senza derivati animali … ma soprattutto sta nascendo, grazie alla tenacia del principale promotore, Lorenzo Masili, e all’adesione di altre persone residenti

Continua a leggere

62 Passioni Pensieri :: Dimensioni spirituali e Permacultura ::

 

BR 020220154464

http://it.wikipedia.org/wiki/Arne_N%C3%A6ss

D. Holmgren “(…) Per quanto abbia un’impronta essenzialmente materialista e scientifica, la permacultura dipende da una prospettiva ecologica. Le credenze spirituali circa un più alto scopo della Natura 

Continua a leggere

61 Passioni Azioni :: Permacultura secondo D Holmgren :: Impulsi

5 David Holmgren

Paragrafo da ‘Permacultura’ di David Holmgren: Oltre la sostenibilità

(…) Il fatto che non esista una definizione ragionata di sostenibilità ha fatto sì che di questo concetto si appropriassero anche gli spin-doctors del mondo imprenditoriale. Ma anche i concetti più genuini e utili riguardanti la sostenibilità (inclusa la permacultura)

Continua a leggere

59 Facilitazione, Collaborazione e Cambiamento a Torri Superiore con Bea Briggs e Lucilla Borio

BR 500 IMG_1799BR 500 IMG_1585BR 500 IMG_1835BR 500 IMG_1679BR 500 IMG_1720BR 500 IMG_1729BR 500 IMG_1615BR 500 IMG_1920

BR 500 IMG_1747

Si è concluso il Corso su Facilitazione, Collaborazione e Cambiamento a Torri Superiore (Ventimiglia IM) con Bea Briggs ( http://english.iifac.org/ ) e Lucilla Borio con la traduzione simultanea della vulcanica amica Genny Carraro (http://www.torri-superiore.org/viverelatransizione/ http://www.torri-superiore.org/viverelatransizione/#democrazia). Oltre alla sottoscritta gli altri partecipanti da tutta Europa erano: Saskia, Erika, Nicola, James, Edoardo, Daniela, Alina, Ave, Flavia, Luigi, Francine, Patrizia.  Continua a leggere

57 Plenaria Accademia di Permacultura aprile 2015 a Rialto (SV)

BR 070420154838

BR 110420154933

Anche scrivere un articolo comporta un processo creativo ossia l’aggancio interiore ad un flusso energetico filtrato dall’Intelligenza Collettiva e condivisa nel Campo … e quindi sì … parecchie persone dell’ Accademia le avevo già incontrate negli anni scorsi durante i 

Continua a leggere

55 :: Le Attività del Festival della Sostenibilità ad Arona ::

563920_3948940034267_1178686131_n(Immagine dal web)

Al Festival della Sostenibilità ad Arona 2 micro interventi su >>

Mondo Interiore e Mondo Esteriore (materiale e immateriale come le relazioni umane) :: Individuo e Collettività ::

Permacultura e Astrologia (la mia esperienza in apprendimento attivo) ::

modi di cambiare il Mondo e modi per cambiare se stessi … infatti come possiamo cambiare il Mondo se usiamo le modalità predatorie che hanno provocato gli attuali problemi?

il blog di cami&juan

Betzavta

Che cosa sono i Diritti Umani? Cos’è la discriminazione? Come si manifestano nella nostra società? Qual è la funzione di una democrazia, e come può essere migliorata? Com’e’ il rapporto con se stessi, con gli altri, e come è possibile migliorarli? Betzavta combina il personale e il politico, riconoscendo che c’è un individuo in ogni processo di gruppo e consentendo un approccio dal basso verso la conoscenza e la formazione di un sé sociale. I temi sono radicati nella formazione della democrazia, ma l’individuo è chiamato a fare i conti con i propri dilemmi. Questa combinazione tra personale e politica è necessaria per trasformare la società e acquisire la consapevolezza di se stessi, al fine di crescere in un gruppo per apportare cambiamenti positivi nella società.

Gift circle

Immaginiamo un mondo in cui la condivisione e il dono incondizionato sostituiscano il sistema economico attuale. La possiamo chiamare l’Economia del…

View original post 1.257 altre parole

53 Agricoltura Sinergica in Toscana

BR IMG_0737

Mah … sarà che Antonio De Falco è stato il mio maestro di Sinergica http://agrisinergica.altervista.org/ un paio d’anni fa circa e sarà che Valentina mi era stata simpatica da subito … di fatto appena è arrivato l’invito per andare a dare una mano durante il Corso mi sono fiondata in quel di Gavorrano! Diciamo che avevo una buona scusa per tornare in Toscana dalla quale faccio fatica a 

Continua a leggere

51 Expo2015 :: il paradosso dei 20.000 volontari e una proposta improponibile

expo scaffali pieni di prodotti

Probabilmente questo sarà l’articolo più lungo finora pubblicato su questo Blooog con aggiunta della punteggiatura per maggiore chiarezza formale. Inserirò svariati link a Wikipedia nata anch’essa dall’idea e opera di volontari poi trasformata in Fondazione. Indipendentemente dalla piattaforma pincopallino lanciata per mettere in connessione le

Continua a leggere

50 Democrazia Profonda a Milano

2 DD a MI 2015-03-10 16

Ho partecipato a Milano al micro seminario dedicato alla Democrazia Profonda ( qui il link all’intervista del 2011 ad Arnold Mindell di Giuseppe Conoci http://www.aamindell.net/download/translations/conflict-italian.pdf ) con Ana Rhodes

Continua a leggere

48 Autosufficienza spirituale e Autosufficienza alimentare

Citazione

ercole toglie il mondo dalle spalle di atlanteercole toglie il mondo dalle spalle di atlanteercole toglie il mondo dalle spalle di atlante

#Ercole toglie il #Mondo dalle spalle di #Atlante (dal web)

“(…) Autosufficienza spirituale è la Via del Puro Cuore e del Maestro Interiore. Reca salute. Nella debolezza diamo importanza al Ruolo (attribuito da altri) e residua al Valore. Reca danno. Nella forza interiore cerchiamo l’autentico Distacco. Reca salute. Voracità spirituale e materiale sono debolezze. Recano danno. Autosufficienza alimentare e frugalità recano salute.  Recano salute.(…) ” 

ercole toglie il mondo dalle spalle di atlanteercole toglie il mondo dalle spalle di atlanteercole toglie il mondo dalle spalle di atlante

46 Progettazione partecipata

43BR 013

Progettazione partecipata che non significa ‘facciamo una bella riunione’ rivolgendosi a coloro che sono già presenti al tavolo ma significa inventarsi qualcosa di bello e divertente che possa coinvolgere le persone nella progettazione dal basso ad esempio di un percorso ciclo-pedonale, dell’adeguamento funzionale di un quartiere, di un Parco

Continua a leggere

00 °::° mia proposta : 12 Giorni del Silenzio Umano : secondo le 12 Esperienze Zodiacali e i 12 Principi della Permacultura °::°

BR 2015-01-05 09.44
Quando mi trovo nelle volute della comunicazione umana mi capita di avere cadute di umore e avvii di temporanee depressioni Tutti presenti quando si tratta di esasperare trattenere fraintendere aggiungere caricare controllare scarnire manipolare pilotare sottrarre separare allontanare 
ma oggi comunico l’ufficialità de 

12 Giorni del Silenzio Umano connessi alle

12 esperienze zodiacali e ai 12 Principi della Permacultura

nessuna parola nessuna comunicazione telefonica nessuna televisione nessuna musica in metropolitana solo gesti e scrittura ove servissero e poi osservazione raccoglimento autoregolazione valorizzazione concentrazione progettazione integrazione lentezza lettura attenzione meditazione quiete 

Date dedicate al Silenzio nel 2015:
20.1 / 19.2 / 21.3 / 20.4 / 21.5 / 21.6 / 23.7 / 23.8 / 23.9 / 23.10 / 22.11 / 22.12 
corrispondenti agli inizi delle 12 esperienze zodiacali 

La Natura è il Tempio di tutti non servono sacerdoti né religioni

Ebe Navarini The Unplugged Writer it’s me ©

 

45 Semi di Democrazia Profonda a Milano (ma anche a Torino Firenze Roma)

DDtour-milano

http://www.aamterranuova.it/Ecologia-della-mente/Il-conflitto-come-opportunita 

https://www.facebook.com/groups/semididemocraziaprofonda/

https://iotunoicostruirecomunita.wordpress.com/

43 Un vissuto da volontaria nell’Agricoltura biologica in giro per l’Italia non rinunciando ad Arte Architettura Animali

43BR sepoltura Pompeia a Panta Rei43BR 1043BR 00943BR 243BR 343BR 543BR 01743BR 28448043BR 1704201476243BR 24052014142243BR hfjfkfkfkfk43BR43BR 902201432943BR 0802201429443BR 343BR 543BR 05743BR 09643BR 10943BR 11143BR 20000000043BR 12743BR 2014-07-19 1843BR 5858585huhsd43BR 01343BR 2014-07-13 1843BR 243BR 1043BR 01743BR 0290000043BR hfjfkfkfkfk43BR 1404201472243BR 01052014110143BR 01052014110643BR 03643BR 0003000043BR 2702201435443BR 20052014137943BR Papaveri (3)43BR 25052014143843BR 18082014210743BR 23052014140543BR 20052014138343Br Roma Mostra Frida Kalho 2443BR 23052014141143BR 15082014205343BR 2403201445943BR 22052014139843BR 0702201428443BR 1804201480843BR 0702201429143BR idroEquinox loc43BR 1804201483043BR 2603201456743BR 1902201432843BR 1902201433643BR 1903201442943BR 2702201435943BR 2503201453543BR 03112014298743BR 09112014306543BR 02112014296643BR Passeggiata43BR 00743BR 02743BR 03243BR 03543BR 05543BR 08643BR 19643BR 0643BR 1043BR 1743BR 1643BR 01052014110643BR 2702201435443BR Papaveri (3)

 

Tutti ma proprio tutti gli scatti di questo articolo sono di Ebe Navarini The Unplugged Writer it’s me  

42 WWOOF raccomandazioni per tutti

                    WWOOF volontari 3 WWOOF aziende

Oh sì è fantastico ricevere raccomandazioni (sia come socio-volontario che come socio-azienda biologica) dal wwoof http://www.wwoof.it/it/ perchè sembra di essere parte di un tutto che di tutti si prende cura Sembra che il ‘peso’ nella relazione lavorativa (perchè di 

Continua a leggere

39 Deep Democracy a Chianni o la Fucina di Vulcano

061220143143Considerato l’interesse personale per i Processi di Gruppo studiati da molte persone attive nella Transizione dal Virtuale al Reale e per rivedere le amiche Melania Bigi e Genny Carraro http://www.facilitazione.net/tag/melania-bigi/ ho partecipato al Laboratorio di Deep Democracy che loro hanno organizzato a Chianni sulle colline pisane

Continua a leggere

38 Accademia di Brera Milano: l’Arte in parte di HungryArt

         211120143091 211120143094 211120143100          Evento di Transizione contestuale a Milano! Alcuni docenti dell’Accademia hanno preso molto seriamente la questione dell’assenza di un punto ristoro per gli studenti all’interno dell’Accademia e hanno inserito questo tema nella rete virtuosa delle iniziative legate  Continua a leggere

31 ZebraFarm Orvieto

acqua del mattinoAllora. Dopo il 2° corso in #permacultura durante il quale desideravo approfondire alcuni degli elementi già acquisiti ed esperirne di nuovi avevo in mente di scrivere un altro testo che per qualche misteriosa ragione non ha preso corpo Dirò solo che #Zebrafarm è un’ aula didattica

Continua a leggere

29 Patrimonio Immateriale dell’Umanità Rifiuti Immateriali dell’Umanità

ambiente naturale in situazione urbana

In un’epoca in cui anche la #Dieta #Mediterranea (vedi Expo 2015 per chi fosse riuscito a non sentirne parlare) è considerata #Patrimonio #Immateriale dell’Umanità ( http://www.unesco.it/cni/index.php/archivio-news/174-la-dieta-mediterranea-e-patrimonio-immateriale-dellumanita ) in quanto rappresentativa di #tradizione #culinaria

Continua a leggere

22 Permacultura IdroEquinox Compleanno

Equinozio 50° lat         http://it.wikipedia.org/wiki/Equinozio

Equinozio 21.22.23.3.14 Il progetto iniziale prevedeva la realizzazione di un impianto di fitodepurazione per il trattamento delle acque grigie di cucina come parte integrante del progetto in permacultura dell’area. Inizialmente pensavano di convogliare le acque grigie 

Continua a leggere

16 Associazione Basilico

2 3 14 Prato Magno

Fuoco Terra Aria Acqua Etere Quando è stato programmato l’incontro con il gruppo di Marilia Zappalà (mia Tutor di percorso di accreditamento in Permacultura) mi trovavo da cari amici a sud di Arezzo. Proprio quel luogo che nel breve giro di pochissimi giorni

Continua a leggere

15 Eco-villaggio o ego-villaggio? Cosa fanno gli altri?

 Bolzano Danza tragedie_dubois_photo_francois_stemmer-1

L’esperienza dell’eco-villaggio che non c’è mi ha insegnato e anche confermato alcune riflessioni sull’interazione umana che è sempre sempre sempre sempre un sfera mooooolto complessa. Vivendo alcune dinamiche interne mi venivano in mente altri gruppi

Continua a leggere

14 Ecovillaggio un full-project non realizzato

2014 BAGNAIA raduno RIVE 022

Dopo πάντα ῥεῖ a qualcuno è partito il bonario embolo dell’eco-villaggio. Eh già. Alcune persone che avevano avuto l’idea di fare qualcosa insieme mi hanno proposto di

Continua a leggere

12 Agricoltura Sinergica

Gli insegnamenti di Emilia Hazelip elaborati a partire dagli studi di Masanobu Fukuoka e successivamente confortati dai lavori di Mollison e Holmgren sono arrivati in Italia tramite i suoi allievi. Le idee della Hazelip sono molte e tutte interessanti. Naturalmente anche

Continua a leggere

11 Permacultura: Essere Pensare Progettare con la Natura

Mio articolo pubblicato dalla rivista Vivere Sostenibile sui Principi Etici fondamentali della Permacultura. A breve imposterò una Pagina (apribile dalla toolbar) con tutti gli articoli pubblicati. 

Vivere Sostenibile

permac

View original post

9 Cesena personal transition process & Transition Town

Quadro finestraEntrate Lucia e MariaDora

Sembrava tutto a posto quasi progettato a sentimento. L’idea era di connettersi con il tessuto sociale associativo educativo della città attraverso la propulsione del percorso personale (ppp) di Transizione grazie al supporto offerto da una persona che nel tessuto

Continua a leggere

8 Costruire con balle di paglia

casa_paglia_balle_paglia_costruire_con_paglia_casa_in_paglia_architettura_in_paglia_materiale_ecocompatibile_sostenibile_paglia_11

Il nostro gruppo insieme a Stefano Soldati ha realizzato alcuni tamponamenti di una costruzione in paglia concentrandosi soprattutto sulla tecnica di assemblaggio con struttura portante in legno e inserimento di vani porta e finestra. Il mio prossimo passaggio

Continua a leggere

7 WTR Work That Reconnect

cuore

Deep Ecology. Work That Reconnect. A cavallo del corso di Permacultura si è presentata questa interessante esperienza di condivisione profonda con le Forze della Natura individuali e collettive. Il Lavoro di riconnessione riaffiora attraverso il risveglio

Continua a leggere

5 Permacultura e Spirito dell’Uno

John e Francesca

Quando sono riuscita a focalizzare il corso che volevo seguire sul sito dell’Accademia Italiana di Permacultura (http://www.permacultura.it/mi sono organizzata a dovere con l’intento di fare un percorso conoscitivo impiegando tempo risorse ed energie allo scopo.

Continua a leggere

4 A spasso per la Vita: Permacultura e dintorni

occhioDavvero non ricordo esattamente come arrivai alla Permacultura http://it.wikipedia.org/wiki/Permacultura. Deve essere stato durante una delle mie ricerche forsennate sul web a caccia di una via d’uscita dal delirio lavorativo umano e personale nel quale mi trovavo. Mi resi conto che in quella disciplina si trovavano

Continua a leggere

3 Segnali di Vita

loggia                   2011-Val Pellice e Val Maira 285                    2011-Val Pellice e Val Maira 023            

Lasciare la città e i suoi ritmi pazzeschi era possibile. Mi raccontarono le loro esperienze e anche le difficoltà che non mancano mai. Avevano passato un buon periodo facendo viaggi di ricognizione alla ricerca del posto giusto: anche loro non immaginavano per sé

Continua a leggere