162 Pagani?

In tempi crudi e spaventosi, pare fuori luogo pensare al senso del tutto. Ma qui le indagini sul senso delle cose è la forza che permette di procedere infatti osservare il reale con la lente d’ingrandimento può essere paradossalmente riduttivo. Dal punto di osservazione degli osservanti di qualsiasitipo, ipaganisarebberogliumani che rappresentanogliaspettidivini

“semplicemente” attraverso altri esseri viventi. Stelle radunate in Costellazioni e simboli, animali, Elementi osservabili che contengono gli inosservabili, avventure. Cosa manca, dal punto di osservazione degli osservanti? Struttura, Controllo, Regole e Leggi? Non è così o meglio è così solo in apparenza. Il grande sistema vivente nella sua interezza contiene più regole e più struttura di quanto un sistema organizzato umano e religioso possa immaginare. La struttura del vivente è talmente complessa da poter essere riassorbita solo in quanto coincidente con l’inconoscibile idea stessa di d-o. Ma le religioni, tutte, sono espressione vetusta e non più in grado di fondersi con il processo esistenziale umano, che non mi sento di denominare evolutivo. Qualcuno ha scritto che d-o si nasconde nei dettagli e bisogna dire che la struttura del sistema vivente, gli somiglia tanto. In quanto non scritta da mano umana con lettere o glifi su pietra, terracotta, intonaco, carta, la struttura del vivente si auto-realizza nei suoi stessi elementi: germogli di piante, vie della linfa ascendente e discendente, processo cellulare apoptotico, suoni dei mammiferi marini, bioma terrestre intestinale marino, microorganismi, albe e tramonti, barriere coralline, bioluminescenza di viventi negli abissi marini, sistemi climatici, cicli planetari, pulsar, venti, lucciole, ambra, petrolio, lava raffreddata in mare, foreste fossili, forme del tutto sistemico. Nella struttura pura del vivente esistono il bene e il male, la tragedia e la filosofia, la magia e i simboli, il mistero e la rivelazione. Ma in trasparenza, qualità mancante nella nostre organizzazioni ed espressioni. Basta guardarsi in giro su terra e in mare per saperlo.

Annunci