114 Sensazioni e Sensazionalismo

balene_16Stavo preparando un lungo articolo tutto bello organizzato ma non c’è tempo e quindi abbrevio, magari, saggiamente. Voterò SI al Referendum e tuttavia, vorrei manifestare la ‘sensazione’ che sulla questione del Referendum del 17.4.16, noto anche come ‘NO TRIV’, si stia facendo pessima o carente o incompleta o distorta o come si dice nel titolo, ‘sensazionalistica’, informazione. Si sta cercando

piattaforme petroldi spacciare come il Referendum SALVAMARE e/o SALVABALENE, SALVACOSTE, SALVATUTTO, qualcosa che riguarda il RINNOVO di CONCESSIONI ESTRATTORIE di IDROCARBURI, rilasciate DECENNI orsono (quindi con decenni di attività alle spalle, fino ad esaurimento dei giacimenti, fino ad un indefinito futuro), mentre la esatta denominazione del Referendum è la seguente: “Divieto di attività di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi in zone di mare entro dodici miglia marine. Esenzione da tale divieto per i titoli abilitativi già rilasciati. Abrogazione della previsione che tali titoli hanno la durata della vita utile del giacimento”. Nel Mediterraneo ci sono piattaforme petrolifere mappa trivellecirca 160 piattaforme estrattive di proprietà ENI e altre società, che anche dopo il Referendum continueranno nelle loro attività. Ma perché le Associazioni ambientaliste anziché fare campagne pubblicitarie di autopromozione, non fanno Campagne informative complete e corrette? Tutte le immagini dal web.

Annunci