91 Festival della Permacultura a Bolsena

BR BN IMG_2821Bolsena Amena. Il Festival della Permacultura alla sua II° edizione, quest’anno ha avuto molteplice funzione di raduno simpatizzanti, diplomati, studenti in apprendimento attivo, insegnanti e appassionati e/o curiosi della materia; sede dell’Assemblea Nazionale (monca, purtroppo) dei permacultori italiani; Assemblea Plenaria dell’Accademia di Permacultura con Presentazioni di Medio Percorso e celebrazione Diploma/i; prova generale per l’EUPC2016 che qui si terrà nel 2016. Un gran

BR BN IMG_2703lavorio su è giù per le stradine e verso/attraverso le molte strutture rese disponibili dalle proprietà. Moltissime le attività disponibili: conferenze, incontri, workshop, riunioni estemporanee, chiacchiericci, festeggiamenti, baci abbracci, riallacci e rilasci, arrivi e partenze, formazione. La comunità umana, nei suoi riti, sempre uguali ovunque, (anche nei gruppi ‘trasversali’), sembra avere un solo volto, a volte perfettamente conforme a vecchi paradigmi. Da qui l’idea del B/N che richiama le riflessioni sul valore simbolico dell’apparente monocromo. Nel Margine, tra una linea e l’altra, c’è

BR BN IMG_2700BR BN IMG_2700BR BN IMG_2694 BR BN IMG_2691BR BN IMG_2705BR BN IMG_2706 BR BN IMG_2775 BR BN IMG_2715 BR BN IMG_2817

la quasi infinita gamma di bianchi, grigi e neri aggregati in quello Spazio visivo. E subito dopo c’è l’immaginazione individuale, che ricostruisce a suo piacimento, ripercorrendo la fascia monocroma, ogni cosa secondo il suo colore mentale, ricostruendo l’assente: il colore, appunto. A ruota libera, immagini dagli WorkShop frequentati, le Conferenze,

BR BN IMG_2810BR BN IMG_2867BR BN IMG_2854 BR BN IMG_2723BR BN IMG_2834BR BN IMG_2794

le presentazioni di medio percorso di Paolo Rosazza, Giorgia Bocca, Carlo Nesler ed anche il commovente tema di diploma di Mark Meer.

BR BN IMG_2823BR BN IMG_2785BR BN IMG_2750BR BN IMG_2747BR BN IMG_2746 BR BN IMG_2736

Riflessioni: “(…) Se una cosa vuole essere fotografata significa che non vuole consegnare il suo senso, che non vuole riflettersi. Vuole solo essere captata direttamente, violata sul posto, illuminata nel suo dettaglio. Se qualcosa vuole diventare immagine non è per durare, è per sparire meglio. E il soggetto non è un buon medium se non entra in questo gioco, se non esorcizza il proprio sguardo e il suo proprio giudizio, se non gode della sua propria assenza. (…)”, J. Baudrillard e “(…) Davanti all’obiettivo io sono contemporaneamente: quello che io credo di essere, quello che vorrei si creda io sia, quello che il fotografo crede io sia, e quello di cui egli si serve per far mostra della sua arte.” “(…) Io ho sempre l’impressione (…) che, allo stesso modo in ogni fotografia, il colore sia un’intonacatura apposta successivamente sulla verità originaria del Bianco-e-Nero. Il colore è per me un belletto,un make-up”. R. Barthes                                           Tutti ma proprio tutti gli scatti sono di Ebe Navarini ThUnplWrItsMe2015

Annunci