66 Casa Aurora a Corsico (MI) :: Progetto APE (Aula Permanente Emergente)

         BR 500 2 4 2015 1° sopralluogo (1) BR 500 2 4 2015 1° sopralluogo (11) BR 500 2 4 2015 1° sopralluogo (21)

Ad aprile di quest’anno ho fatto il primo sopralluogo con Umberto Giovannini a Casa Aurora attuale sede di Legambiente, Circolo il Fontanile, a Corsico nel S-O milanese. Si tratta di una casa prefabbricata in contesto urbano ma a ridosso di una vecchia cascina (sede di alcuni uffici comunali) circondata da ampi spazi vuoti (non costruiti) e molta luce.

Negli ultimi anni la sede è stata utilizzata per alcune iniziative periodiche mentre il Progetto che vorrei sviluppare si basa sulle potenzialità permanenti del luogo ossia sullo sviluppo di iniziative virtuose e interessanti che siano in grado di inserire questo luogo in un Processo creativo. Ma questo richiederà tutto il tempo necessario e non è sufficiente scriverlo qui o dichiarare un intento. In breve la mia idea è che Casa Aurora divenga APE (Aula Permanente Emergente) ossia sede di iniziative e percorsi conoscitivi sui molti temi legati alla conoscenza del Mondo in cui viviamo: educazione ambientale e conoscenza del Suolo, all’autosufficienza alimentare, riconoscimento piante, consapevolezza nei consumi e nell’alimentazione, coltivazione con metodo sinergico, laboratori didattici per bambini con terra cruda, pic-nic in città e molto altro. Insomma l’idea è che Casa Aurora divenga un Centro Educazione Ambientale.

                BR 500 250420154966BR 500 250420154970BR 500 250420154971

Per il momento siamo al Principio dell’Osserva e Interagisci … Infatti abbiamo ottenuto che non venga effettuato lo sfalcio periodico dell’erba in modo da vedere il luogo al naturale e poter riconoscere alcune erbe spontanee tra le quali veccia, artemisia, trifoglio, convolvolo, avena, romice, malva che non erano mai state viste in precedenza! I passi progettuali a cui io, Umberto, Mariella e ogni tanto Angelo stiamo lavorando sono:

  • recupero della potenziale naturale bellezza del luogo
  • rispetto per le erbe selvatiche presenti sull’area
  • ampliamento del frutteto e prove di innesti 
  • segnalazione di percorsi calpestabili in modo da evitare il compattamento del Suolo e lo schiacciamento delle erbe mentre ci si muove sul terreno
  • seminagione e piantumazione di fiori amici del suolo: nasturzi, tageti e calendule per ora sulle ‘zone margine’ a ridosso della recinzione unitamente al trapianto  di talee della vite americana (presente sul posto) e di passiflora (appena seminata) e di leguminosa
  • programmazione di una zona dedicata alle erbe aromatiche
  • preparazione di altre zone coltivabili
  • programmazione di un bancale sinergico da realizzare a settembre 
  • predisposizione di impianto d’irrigazione a goccia su tutta l’area
  • preparazione terreno per le prossime seminagioni

BR 500 290520154975BR 500 290520154977BR 500 290520154986

Si sa però che quando si parla di Orto tradizionale si prevedono alcuni passaggi standard tipo: zappare girando le zolle, strappare e rimuovere le ‘erbacce infestanti’, vedere la terra pulita senza alcuna ‘erbaccia’, seminare-raccogliere, strappare le piante che hanno finito la produzione, riseminare altre nuove piante-raccogliere, fare l’orto invernale e raccogliere, lasciare l’orto fino alla prossima stagione e ricominciare da capo. Ma nell’Agricoltura Sinergica ci si muove in un altro modo innanzitutto connettendosi alla Natura secondo i suoi tempi. Nella Casa Aurora mi piacerebbe avere un approccio in armonia con le potenzialità del luogo nella sua complessità e bellezza. Credo sia fondamentale acquisire la consapevolezza che in questo contesto le cose che si possono fare sono moltissime e tutte interessanti e che l’intreccio tra Permacultura e Agricoltura Sinergica è fatale!

Tutti ma proprio tutti gli scatti sono di Ebe Navarini The Unplugged Writer It’s Me 2015

Annunci