62 Passioni Pensieri :: Dimensioni spirituali e Permacultura ::

 

BR 020220154464

http://it.wikipedia.org/wiki/Arne_N%C3%A6ss

D. Holmgren “(…) Per quanto abbia un’impronta essenzialmente materialista e scientifica, la permacultura dipende da una prospettiva ecologica. Le credenze spirituali circa un più alto scopo della Natura 

sono caratteristiche universali e originali di tutte le culture che si sono sviluppate prima del razionalismo scientifico. Non possiamo ignorare questo aspetto delle culture sostenibili, se non a nostro rischio e pericolo. Robert Theobald e altri hanno sostenuto che lo stesso successo della scienza e del materialismo ci ha portato a uno stato di disarmonia e insoddisfazione quasi senza precedenti storici e che, se vogliamo sopravvivere, dobbiamo passare a un sistema di valori di impronta più spirituale. Più applichiamo alla nostra visione del mondo le lenti della visione olistica e dell’ecologia e più ci rendiamo conto della saggezza insita nelle prospettive e nelle tradizioni spirituali. Lo stesso processo è avvenuto nel campo della psicologia, in particolare quella di stampo junghiano. (…) La scienza dello Spirito di Rudolf Steiner, per quanto ignorata dai più, ha tentato in passato di unificare scienza e spirito. Le scuole Waldorf e l’agricoltura biodinamica sono due frutti di questo approccio tuttora operanti in varie parti del mondo. (…) Parlando a livello personale, sono fiero della mia formazione atea, in cui valori umani, valori etici e razionalità coincidono. Accetto però il fatto che, attraverso la permacultura, la mia vita, per spostamenti progressivi, si stia sempre più avvicinando a una prospettiva di tipo spirituale, anche se in modo per niente chiaro. negare questa tendenza, sarebbe per me un atto irrazionale; tuttavia allo stato attuale, la mia interpretazione dei principi etici della permacultura continua a essere basata su una sorta di umanesimo razionalista. (…)”

http://www.biodinamica.org/

images (3) Bill Mollison

 

Annunci