29 Patrimonio Immateriale dell’Umanità Rifiuti Immateriali dell’Umanità

ambiente naturale in situazione urbana

In un’epoca in cui anche la #Dieta #Mediterranea (vedi Expo 2015 per chi fosse riuscito a non sentirne parlare) è considerata #Patrimonio #Immateriale dell’Umanità ( http://www.unesco.it/cni/index.php/archivio-news/174-la-dieta-mediterranea-e-patrimonio-immateriale-dellumanita ) in quanto rappresentativa di #tradizione #culinaria

legata all’ #economia #locale al #paesaggio #rurale e alle imprescindibili #donne che l’hanno sostenuta in particolare nel Bacino del Mediterraneo in quest’epoca dicevo a una come me che si pone sempre il problema della visione immateriale spirituale scaturisce immediatamente una riflessione. Sulla questione del Bene Materiale e Immateriale intendo e che vado ad esporre…e qui immagino già certi soggetti-pseudourbani-non-raccomandabili di mia conoscenza esponenti di bassa lega della ben nota corrente del merchandising-spiritual-affaristico attingere a piene mani per farne chiacchiericci da distribuire alle riunioni serali di ‘luce al buio’ o ai ‘mercatini natalizi’. Pazienza. Altre Voci Altre Stanze.
Dicevo…nella mia percezione l’aspetto materiale dei rifiuti percepibili è una diretta conseguenza della mancanza di pulizia ed evoluzione interiore. Al ‘come in alto così in basso’ ossia dentro l’individuo aggiungerei ‘così a destra come a sinistra’ ossia intorno all’individuo nella società e nei rapporti sociali ristretti e allargati che crea. Comportamenti spazzatura di dettaglio e stampo classico sono: maldicenza pettegolezzo arroganza indifferenza grande-uomo-collettivo ossia la prepotenza del gruppo sopruso prevaricazione razzismo menzogna cattiveria delle parole e dei pensieri sfruttamento oppressione a qualsiasi titolo sia fisica che psicologica e una infinita serie di altre sfumature comportamentali predatorie monocolturali sono e rimangono spazzatura vera e propria ma immateriale quindi non immediatamente visibile ma non per questo meno dannosa. Anzi. Noi ci illudiamo che agendo in maniera scorretta nei confronti del nostro amico/animale/vicino/compagno di lavoro o di vita facciamo male solo a lui ma non è così. I danni prodotti da questa gamma di comportamenti sono visibili direttamente nell’Ambiente esterno. Che è di tutti oltre che di se stesso medesimo. Da ultimo ma non in ordine d’importanza: la spazzatura interiore è indice di un fallimento a livello della Coscienza Collettiva che impoverisce e rallenta il processo evolutivo della specie. A proposito sappiamo tutti che le razze umane non esistono checché certa gentaglia continui ad affermarlo vero? Leggere per capire:

::::http://www.focus.it/scienza/scienze/le-razze-non-esistono :::: http://www.edupublic.org/intellectual-web/le-razze-umane-non-esistono-313/ 

fine del fiore Tutti gli scatti di questo articolo sono di Ebe Navarini The Unplugged Writer it’s me 

Annunci