21 Guerrino della Comune di Bagnaia e l’Arte (non solo Permacultura)

Umanità Natura

Certi artisti coltivano il proprio talento dietro il banco da calzolaio. Perché gli piace partire dalla fine. Si nasce con la Testa e alla fine arrivano i Piedi. Lui invece è

partito dai piedi del Mondo. E’ entrato nella vita attraverso le gambe. Chissà quanti passi camminate e Bellezza nelle morbide curve da cercare nella dura pietra. Vedi scarpe piedi nudi mescolati all’aria nuvole ghiande magnifiche nel suo lavoro. Li vedi come una traccia di Vita lasciata sulla Soglia. Ma dopo la soglia si apre un mondo di gioia e danza che sui piedi salta e vive. La danza in questa famiglia è concentrazione e coordinamento. E anche la pietra.

Armonia 2007 2011

Magari lui è qualcuno che non ama nemmeno essere definito artista e che la sua Arte semplicemente la scolpisce nella Materia. Forse lui è qualcuno che ha navigato la Vita in acque mosse e tumultuose. Che forse dal collettivo umano è stato messo alla prova ma che dai quattordici anni in poi non ha dimenticato di tenere la sua Arte nelle cose in ogni materia nelle mani nella sensibilità portandola fin dentro la pietra e sulla carta. Da allora per sempre fino ad oggi e oltre. La sua Arte deve rimanere qui nella campagna di Siena qualsiasi cosa succeda. Ma basta guardarlo per capire che non sarà così. E io sto iniziando a chiedere che la sua magnifica e modestissima natura si conceda per trasmettere il Bene che vuole nascondere. 

Fonte

Annunci